mercoledì 26 gennaio 2011

Seedorf, il gol più bello della mia vita (.3)


Clarence Seedorf, durante una lunga intervista per FourFourTwo inglese, mi ha raccontato del gol che critici e fans ritengono il più bello della sua intera carriera: un golazo de larga distancia, una sassata da più di 40 metri nel derby di Madrid del 1997. Ma lui preferisce quest’altro:


"Per i miei fans quel missile all’Atletico Madrid è il miglior gol che abbia mai segnato. In effetti, è pazzesco pure dal punto di vista emotivo, perché il giorno prima è nato il mio primo figlio. Sono arrivato la mattina dall’Olanda, ho pranzato, mi sono riposato un po’, poi sono andato a giocare. E ho segnato quel gol in un derby! Detto questo, ci sono gol che considero tecnicamente più difficili: per esempio, col Torino, dopo averne dribblati tre. O, più ancora, il mio primo gol che ho fatto alla Juve: un sinistro al volo in movimento tecnicamente difficilissimo. A casa ho appeso la foto di Buffon in volo, mentre la palla s’infila all’incrocio. Il gol all’Atletico però ammetto che ha tanti pregi: tra cui essere premiato con 250 bottiglie di vino rosso. Considera che sono astemio, perciò calcola quante feste ho dovuto dare!"

Della stessa serie, già pubblicati: Zlatan Ibrahimovic e Dejan Stankovic