mercoledì 19 gennaio 2011

Sarebbero fatti privati, se non li pagassi io


Poiché questa consigliera regionale guadagna 8500 euro lordi al mese, più la diaria netta di 2600, più spese di trasporto per la benzina e benefit vari (compresi i biglietti per San Siro per tutte le partite), ora che il perché della sua presenza lì non è più un gossip, ma una certezza, che siano fatti privati del Premier, da cittadino lombardo, non mi convince più tanto. Ma al proposito mi piacerebbe sentire l’opinione del presidente Formigoni, che l'ha accolta in lista.