martedì 8 febbraio 2011

L'incubo di Christina

Quando le hanno assegnato l'incarico di cantare l'inno al Super Bowl, Christina Aguilera ha dichiarato: "Lo canto da quando avevo 7 anni, si avvera un sogno". Un incubo, più che altro. Cantandolo come una cornacchia con le adenoidi (sbagliando pure le parole), manco se avesse ancora 7 anni gli americani la scuserebbero.
Quelli che si sentono verso la fine della (terrificante) performance, non sono applausi, ma buuu. E ora pure la sua tournée sarebbe a rischio. Ma chi ci crede? Con tutta questa pubblicità...