mercoledì 2 marzo 2011

Juve - Milan, oh, nooo



Sabato s’avvicina e montano i dubbi. Tifare sempre e comunque, incondizionatamente Juve o, sotto sotto, lasciarsi vincere dalla tentazione di regalare i tre punti al Milan?

L’ateo calcistico si chiederà, ma costui farnetica? L’ortodosso fanatico, invece, capisce bene. E, infatti, il subdolo desiderio serpeggia tra gli ultrà più accesi, anche sul mio blog su La Stampa: piuttosto che avvantaggiare la rincorsa dell’Inter, concediamoci l’ennesima sconfitta. Tanto, quest’anno, una più o una meno.

Francamente, io sto lottando strenuamente contro questa tentazione. Quanto ho detestato, lo scorso anno, il beffardo striscione: “Oh, nooo”, esposto dai laziali, mentre regalavano la partita all’Inter, pur di non far vincere lo scudetto alla Roma?

Un atto di viltà sportiva urticante. Pensare che mi possa ridurre come quelli che esultarono per un gol nella propria porta è deprimente.

Ma mi deprimerebbe anche constatare che ormai la Juve gioca bene soltanto le partite con l’Inter e col Milan, come una provinciale qualsiasi.

Oddio, sto entrando in loop. Speriamo che sabato arrivi presto!