martedì 28 giugno 2011

Sentimento impopolare

Nel 2005, da ministro della Giustizia, Roberto Castelli se ne uscì con questa bizzarra definizione: “la Giustizia, secondo la Costituzione, è amministrata in nome del popolo, questo hanno stabilito i padri costituenti. Il magistrato deve sentenziare secondo il comune sentire del popolo e ciò significa saper interpretare quel che, in un dato momento storico, è il sentimento popolare”.

Di quale Costituzione non fece cenno, probabilmente disinteressato a quella italiana, che al contrario, all'articolo 10, recita chiaramente che la giustizia è “amministrata in nome del popolo” e i “giudici sono soggetti soltanto alla legge”. Di “comune sentire” non ne parla minimamente, ed è ovvio: più che spesso il “sentimento popolare” è privo di nozioni giuridiche e garantiste. Ma sulle rive del Po tutto è concesso, perciò che Castelli, pur da Ministro della Repubblica italiana, se ne sia uscito con una fregnaccia monumentale non meraviglia nessuno.

Purtroppo, però, il concetto di “sentimento popolare” ha poi fatto breccia al punto che è stato unanimemente accolto nel calcio da Calciopoli in poi e introiettato così tanto dai tifosi da crederlo alla base della sentenza. Una superficiale ricerca su Google spingerebbe a credere che sia addirittura citato nelle motivazioni, ma nessun giurista al mondo (escluso Castelli, che è tutt'altro) si sognerebbe di metterlo per iscritto, neppure se lo pensasse.

La definizione, invece, fu coniata professor Mario Serio, direttore del dipartimento di diritto privato alla facoltà di Giurisprudenza di Palermo, uno dei cinque membri della Corte Federale. Sempre molto critico, si dimise dopo quella sbrigativa sentenza e commentò Calciopoli “come un'aberrante sentenza sull'onda del sentimento popolare”.

Ristabilita la realtà lessicale, attendiamo in queste ore che venga ristabilita anche la giustizia sportiva. Massimo Moratti parla ancora di “sensazioni” circa la congruità di tenere in bacheca uno scudetto malato. Stavolta però le impressioni non bastano: ci sono le intercettazioni che il “sentimento popolare” del 2006 ignorava (mi sarebbe piaciuto leggere come le avrebbe commentate il giornale rosa di allora, quello per cui – unico al mondo - lo scandalo era Moggiopoli).

Le probabilità che anche lo scudetto 2006 venga revocato sono molto alte. Ma la vera incognita è su che cosa succederebbe poi. Quali giochi di equilibrismo tra una prescrizione e l'altra permetterebbero a Giancarlo Abete di non infierire sull'Inter anche a livello sanzionatorio.

Il fixing del “sentimento popolare dei media” (soprattutto quelli controllati dalla forte lobby milanese) dà al momento un grande vantaggio per l'operazione “coperchio”: Moratti restituisce l'immeritato scudetto e tutto finisce lì.

La logica però va in senso contrario: se anche l'Inter verrà riconosciuta inadatta a indossare quel tricolore è perché qualcosa di poco pulito ha combinato. Toglierle uno scudetto che non ha mai vinto non è una punizione proporzionata.

Sono curioso di scoprire che cosa s'inventerà Abete. Perché da buon democristiano qualcosa se lo inventerà di certo.

22 commenti:

  1. Al socio di Tronchetti in RCS e in F1 (Elkann) andava bene così. Poi, fino allo sfinimento, citerò l'intercettazione Moggi figlio-Moggi padre in cui il primo diceva al secondo "Preziosi mi ha raccontato che Montezemolo vuole far fuori la dirigenza" (o qualcosa del genere....l'avrai letta anche tu quell'intercettazione...), poi Blanc che rilascia un'intervista in cui dice che nel 2004 Elkann lo voleva alla Juve, Blatter che ringrazia Montezuma per non aver fatto ricorso ecc. ecc. ecc. qua oramai di indizi che fanno prova ce ne sono....Il punto è : 5 anni dopo cosa andiamo inseguendo? P.s.: fa caldo... P.s.p.s.: arriva 'sto pezzo da 90? Una buona serata.

    RispondiElimina
  2. Il punto: andiamo per gradi e vediamo che succede con la restituzione dello scudetto.
    P.S.: non so di dove sei, ma qui si schiatta.
    P.P.S.: sì. Ma la campagna acquisti è ancora molto lunga.

    RispondiElimina
  3. Egregio Stenti il suo articolo è a dir poco VOMITEVOLE, ma voi juventini con che coraggio andate in giro? con che faccia? dopo tutto quello che si è scoperto su calciopoli? A facchetti, al povero facchetti era bergamo che telefonava, Giacinto ( e lasciatelo in pace una buona volta per tutte )non faceva certo le griglie e il vigliacco tentativo di fargli dire metta collina pronunciato in realta dal bergamo stesso che nega anche l'evidenza ne è la dimostrazione. Ci sono telefonate e telefonate ma certo voi juventini accecati dall'odio non ne avete la capacità di differenziarle....ci stava gente che dava SIM SVIZZERE NON INTERCETTABILI ma adesso siete qui a piagniucolare per uno scudetto da restituire, ma restituire a chi a voi? gli ONESTI ingiustamente puniti come farnetica quella specie di Presidente che avete e che va dicendo che la juve ha 29 scudetti e l'inter non sa quanti? Ma si rende conto la ridicolaggine della cosa? in un paese SERIO la federazione lo farebbe stare zitto in due minuti, il itaGlia invece può farneticare simili cazzate senza incorrere in niente! Una cosa aggiungo, i buoni democristiani sono quelli che hanno salvato il culo alla sua juve perche in un paese SERIO la sua amata squadra sarebbe FALLITA!!! finita in C e fallita caro Stenti. Ma sa cosa le dico? Io da interista sono il PRIMO a non volerlo quello scudetto e a sperare che la casella 2006 come quella 2005 rimanga vuota....anzi no deve starci scritto "juventus REVOCATO" per ILLECITO a futura memoria che noi itaGliani abbiamo troppo corta!!E sa perche NON lo voglio quello scudetto? perche in cuor mio ne ho molti altri in bacheca...come quello del 98 quando non ci stavano le intercettazioni ma stia sicuro che il gatto e la volpe erano all'opera o come quello del 5 maggio con tutte le porcate successe prima o ancora come qualcuno dell'era Lippi quando sono una sentenza di prescrizione vi ha salvato da una macchia forse pegiore selle intercettazioni!! Adesso speriamo che si metta la parola FINE a questa storia con la revoca di questo benedetto scudetto 2006 ma la prego Signo Stenti non vada in giro anche lei a parlare di 29 scudetti come quella macchietta di andrea agnelli....ne guadagna in stima e simpatia da chi come me la legge volentieri!

    RispondiElimina
  4. Qualcuno può ricordare al sig. Francesco G che nel famoso campionato 98 senza i gol di Recoba (di cui uno da centrocampo formidabile), che giocava nonostante un passaporto falso, l'inter sarebbe finita a 15 punti dalla juve?
    solamente per la precisione...grazie

    RispondiElimina
  5. quote from Francesco G: " la prego Signo Stenti non vada in giro anche lei a parlare di 29 scudetti come quella macchietta di andrea agnelli....ne guadagna in stima e simpatia da chi come me la legge volentieri!". Dopo aver spalato m***a addosso al fratello juventino Stenti per quello che ha scritto, gli da lo zuccherino...

    RispondiElimina
  6. Qualcuno puo ricordare a Davide che nel 98 la juve è stata prescritta dal doping?? ma di che stiamo a parlare??? senza aiutini medici finivate voi a 15 punti, arbitri e farmacie questa è stata la vostra ricetta per tre lustri...ma di che stiamo a parlare???

    RispondiElimina
  7. sono d'accordo con Stenti ma vorrei chiedergli tre cose:
    1) Serio, dice lei, fu sempre critico e si dimise definendo aberrante la sentenza? Questa non la sapevo, e il resto delle crtiche a cosa si riferiva?
    2) il suo collega di repubblica Bianchi, dice che prendera' la decisione il Consiglio Federale di 27 membri che esprime molti juventini "illustri", lei sa chi sono?
    3) il suo amico F. Rossi e' sicuro che il cartone restera' all'Inter, gli ha chiesto da cosa deriva tanta certezza, da fonti sue o supposizione sue?

    RispondiElimina
  8. @ Francesco G "al povero facchetti era Bergamo che telefonava"...."ci stava gente che dava SIM SVIZZERE NON INTERCETTABILI".......la pianti di guardare solo inter channel e di leggere solo la gazzetta dello sport, faccia il giro un po' piu' largo, potrebbe scoprire cose molto interessanti. Magari potrebbe scoprire che il buon facchetti accompagnava un arbitro in attivita' (Nucini) in giro per banche per trovargli un posto di lavoro, oppure che chiamava Mazzei per suggerirgli come taroccare il sorteggio arbitrale.......forse è meglio di no, rimanga nella sua beata ignoranza.

    RispondiElimina
  9. @ Francesco G.....dimenticavo, per sua cultura, non è affatto vero che era Bergamo a chiamare facchetti, ma anche viceversa, le schede svizzere erano intercettabilissime. Visto che ci siamo, siccome non sono riuscito ad avere mai una risposta, ci riprovo con lei: Perchè Bergamo avrebbe dovuto dire a facchetti: "metti Collina"....dove doveva metterlo facchetti a Collina??

    RispondiElimina
  10. per axl

    se ascolti senza il cerume nelle orecchie ti acorgerai che il nome collina lo dice bergamo....gia questo è sintomantico!!!Le schede svizzere non le ho date io ma moggi che si preoccupava di trovare maserati per i designatori e i suoi amici!!Facchetti NON ha MAI chiamato chicchessia minacciandoli come faceva la volpe....Te lo ripeto se non sei in grado di capirle le intercettazioni non ci posso fare niente....moggi non è stato RADIATO per caso!!!

    RispondiElimina
  11. @ Francesco G Con me caschi male bello, sono cintura nera di intercettazioni. Vero, facchetti inizia la frase dicendo..."metti" e Bergamo completa dicendo Collina, che è gia' diverso dal dire che è Bergamo a dire a facchetti "metti Collina". Ma Bergamo completa la frase facendo il nome di Collina perchè, il giorno precedente, Facchetti chiama Mazzei per suggerirgli come taroccare il sorteggio per far uscire Collina e Mazzei gli dice che non si puo' fare e chiude la telefonata dicendogli che ne avrebbe parlato con Bergamo, quindi, quando facchetti lo chiama, Bergamo sa gia' cosa vuole e finisce la frase. Moggi si preoccupava, non di trovare Maserati, ma di non essere intercettato dal Tiger Team della telecom di tronchetti provera. Moggi non ha mai "trovato" Maserati per nessuno, quella Maserati fu regolarmente pagata e senza particolari sconti, Moggi "intervenne" solo per accorciare i tempi di consegna. Se non sai di cosa parli non ci posso fare niente, devi informarti. Su una cosa pero' hai ragione, Moggi non è stato radiato per caso.......ma per una precisa volonta' di qualcuno.

    RispondiElimina
  12. ma per favore...
    ma per favore...
    io me li ricordo bene quegli anni...
    ci avete dato per anni degli scemi perchè l'inter comprava i giocatori e voi gli arbitri..ve ne vantavate!
    ci sarà un motivo perchè se una squadra "ruba" la partita in tutti gli stadi d'Italia gridano anche ora: come la juve, voi siete come la juve!
    voglio ricordare solo 2 cosucce:
    1) le schede svizzere sono state scoperte DOPO la sentenza sportiva.(probabilmente incece che la serie C Palazzi avrebbe chiesto la radiazione).
    2) a cosa servivano, secondo voi, piccoli ingenui?
    3) il VOSTRO avvocato, a precisa domanda fatta in un CDA Juventus (il testo del CDA è agli atti) in cui gli si chiedeva perchè avesse patteggiato con Palazzi la serie B con penalizzazione rispose: con quello che è venuto fuori rischiavamo la RADIAZIONE.
    4) Giraudo ha accettato, con il rito abbreviato, le sue colpe e quindi è un pregiudicato.

    Non illudetevi, nessuno riuscirà mai a ricrearvi una verginità.
    Quello che i dirigenti della vostra società hanno fatto in quegli anni (tanti) resterà ben scolpito nella vostra storia.
    dovrete continuare a vergognarvi nei secoli dei secoli..
    Ma poi, caro Stenti, mi vuol dire esattamente come la pensa su quegli anni e su quella dirigenza?

    RispondiElimina
  13. @ Tyler,
    1) Avrebbe voluto togliere l'Europa al Milan e condannare Franco Carraro. Sandulli, Catalano eSanino l'hanno messo in minoranza.
    2) Boh. Ininfluente.
    3) Ne abbiamo parlato proprio oggi al telefono (saremo intercettati?): sono congetture sue, perché l'eventuale revoca dello scudetto significherebbe anche una condanna dell'Inter e, secondo Franco, Abete non ha il coraggio di infilarsi in una rogna simile.

    RispondiElimina
  14. Lex Luthor per Stenti30 giugno 2011 12:02

    Per Stenti : che caz. ce ne facciamo di Aguero?!?!?!?! L'Amauri d'Argentina!!!! Per giocare solo il campionato e la coppa Italia bastano e avanzano gli attaccanti che abbiamo in rosa!!!!!!! La difesa e il centrocampo fano pena, altro che 30 mln per un attaccante mediocre (e sto largo). Marotta non capisce una cippa di calcio, non gli affiderei nemmeno la gestione dei pulcini. Meno di lui Elkann. Certe cifre buttate alle ortiche mi fanno girare le palle...

    RispondiElimina
  15. che dire...evviva Palazzi, evviva la prescridigitazione...

    Ps Stenti grazie per le risposte.

    RispondiElimina
  16. un po come quella di cui avete AMPIAMENTE usufruito a proposito di un noto processo per doping!!! ma si sa gli juventini hanno la memoria corta

    RispondiElimina
  17. Gentilissmo Signor Simone

    Intanto è necessario vedere le motivazioni indicate dal Sig. palazzi; bisogna quantomeno vedere se vi sono ipotesi di illecito o meno (il che rende i suoi assunti quantomeno prematuri).
    Oltretutto, per ovvi motivi rganizzativi della FIGC, il consiglio non ha il potere di revocare quella decisione. Ma questo si sapeva anche ai tempi dell'esposto del Signor Agnelli.

    K

    RispondiElimina
  18. Lex Luthor per anonimo 18:422 luglio 2011 21:26

    Signor Anonimo, studi! Si applichi! Torni a scuola! Giraudo è stato processato ed ulteriormente assolto con formula piena dal Tribunale di Torino al no ravvisarsi presunti reati per «frode sportiva» in ambito del processo in primo grado celebrato contro la Juventus sui «abusi di farmaci e frode sportiva» il 26 novembre 2004. Tale sentenza sarebbe confermata sia dalla Corte d'Apello della medesima città il 14 dicembre 2005 che, in terzo grado, dalla Corte di Cassazione il 29 marzo 2007 poiché «il fatto non sussiste», anche se, per quanto concerne l'abuso di farmaci, si avanzò l'ipotesi di fare un nuovo processo poiché nel frattempo le liste di farmaci consentiti era stata modificata. Tale ipotesi è stata spesso erroneamente interpretata come prescrizione dai mass media. TRADOTTO IN ITALIANO PER LEI SIGNOR ANONIMO : NON C'E' STATA PRESCRIZIONE!

    RispondiElimina
  19. Mentre la Juventus pensa (o pensava) di riaffidarsi a Lippi o altre «bandiere» degli anni ´90, come Vialli o Conte, arriva dalla Cassazione un giudizio tanto pesante quanto definitivo sulla stagione della triade Moggi-Giraudo-Bettega. Una stagione, secondo la Suprema Corte, pesantemente viziata da un «disegno criminoso» iniziato nel luglio ´94 e durato fino al settembre ´98 (quando partì l´inchiesta): le prestazioni dei giocatori erano alterate sia con sostanze proibite, sia somministrando farmaci leciti su atleti sani. Le 49 pagine di motivazioni depositate ieri dalla II sezione penale (presidente Morelli, estensore Monastero) accolgono le richieste del pg Monetti e annullano l'assoluzione d´appello, dichiarando i reati commessi, ma prescritti dal 1° aprile 2007. Ampiamente confermate le tesi dei pm Guariniello, Colace e Panelli.
    Scavalcata addirittura la sentenza del tribunale che condannò il solo medico Riccardo Agricola e assolse con formula dubitativa l´ad Antonio Giraudo: colpevole anche lui. Anzitutto i giudici sostengono l´applicabilità al doping della legge 401/1989 sulla frode sportiva: il legislatore «ha previsto un´autonoma ipotesi di reato per l´ "autodoping" e quindi più in generale per la somministrazione di sostanze stupefacenti da parte di terzi». Non solo per proteggere la salute dei giocatori, ma anche per tutelare «la regolarità e la correttezza delle competizioni, poste in pericolo dalla sleale alterazione chimica delle prestazioni».

    La Corte d'appello, negando il reato di doping, aveva torto: se avesse sposato l´interpretazione corretta, i due imputati sarebbero stati condannati ben prima della prescrizione: «Questo collegio ha ritenuto che la condotta degli imputati integri il delitto di cui all´articolo 1 della legge 401/89, apparendo condivisibili quanto al resto le affermazioni della Corte territoriale con riferimento all´equiparazione della posizione degli imputati». Cioè al ruolo paritario di Giraudo e Agricola. La loro assoluzione dunque «va annullata» per la somministrazione di farmaci leciti, ma anche di quelli illeciti contenuti nelle liste «proibite» dal Coni: «Con riferimento alle sostanze vietate diverse dall´Eritropoietina è condivisibile il rilievo del pg, che ha censurato l´affermazione della Corte territoriale» secondo cui «le sostanze diverse dall´Epo sarebbero state praticamente ignorate nella vicenda processuale». Al contrario, la perizia del farmacologo Eugenio Muller «si era occupata specificamente dei corticosteroidi, categoria cui appartengono le sostanze vietate» trovate nello spogliatoio bianconero, e cioè: «Depomedrol fiale, Deflan compresse, Flantadin compresse, Flebocortid fiale, Solumedrol fiale, Bentelan fiale e compresse» e così via. Anche su questo punto, l´assoluzione d´appello soffre di «motivazione carente e generica». Perciò si dispone l´annullamento della sentenza impugnata in ordine alle sostanze non vietate e vietate diverse dall´Epo: «senza rinvio perché il reato è estinto per intervenuta prescrizione». Se il processo fosse durato un po´ meno, sarebbe stato ordinato un nuovo appello. Cassata l´assoluzione anche per il reato di «somministrazione di farmaci in modo pericoloso per la salute», anch´essa per «motivazione carente».

    Infine il capitolo Epo, aperto dal perito del tribunale Giuseppe d´Onofrio: la sua perizia fu ritenuta dalla Corte d´appello insufficiente per dimostrare anche di quella sostanza vietata. Qui la Cassazione, non potendo entrare nel merito, conferma l'assoluzione. La qual cosa soddisfa i legali della Juve, Chiappero, Krog, Zaccone, Trofino e Chiusano: «Sull'Epo l'assoluzione è stata confermata». Non così, osservano, «sull'uso di farmaci leciti». E, aggiungerebbe la Cassazione, pure di quelli illeciti.

    STUDI LEI e studu anche il Signor STENTI che ieri sera a telenova ad un messaggio di un telespettatore ovvero io diceva cose INESATTE!!! facile quuando non si puo replicare....

    RispondiElimina
  20. si parla di REATO ESTINTO PER AVVENUTA PRESCRIZIONE.....CAPISCI L'ITALIANO???

    RispondiElimina
  21. http://www.repubblica.it/sport/calcio/2011/07/04/news/calciopoli_2006_inter_colpevole_prescrizione-18655471/?ref=HRERO-1.

    RispondiElimina
  22. Visto che, secondo qualcuno, dobbiano tutti tornare a scuola, comincerò a fare esercizio leggendomi questo documento...

    http://media2.gazzetta.it/gazzetta/content/2011/pdf/Palazzi_su_scudetto_06.pdf

    Lettura amena, che consiglio anche all'Anonimo bilioso.

    RispondiElimina