martedì 7 giugno 2011

A day in Coverciano

La scorsa settimana, in occasione dell'ufficializzazione del contratto di sponsorizzazione tra la Nazionale e la Fiat (e quando con la Juve?), sono stato invitato a Coverciano per assistere a un allenamento degli Azzurri.

A parte tornare con la solita convinzione di ogni volta che vedo un allenamento di calcio (che se lo vede un nuotatore o un centometrista gli si perfora la bile), ho avuto la fortuna di visitare il Museo del Calcio (oltre che di salire su una Freemont... questo lo devo dire per gratitudine verso gli ospiti, ma è buona davvero, visto il listino).

E, tra le altre, mi sono portato a casa queste istantane di pura emozione.


La riproduzione della Coppa del Mondo

Maglia originale di Gaetano Scirea, Mondiale 1982

Riproduzione della Coppa Rimet

5 commenti:

  1. ma guarda come sei venuto bene nell'ultima foto!!! :P

    Elenucci

    RispondiElimina
  2. Lex Luthor per Stenti8 giugno 2011 09:06

    Pensa te invece chi fa allenamento per il nuoto sincronizzato, la ginnastica ritmica o i tuffi!....tutte le volte mi capita di guardare questi sport alle olimpiadi e sento i commentatori dire dove sbagliano (quando in realtà a me pure il più scarso pare un fenomeno) rimango sempre molto interdetto... :===I
    Piuttosto il Walter Veltroni del calcio italiano (Prandelli) ha fatto una misera figura. Forse perchè mancava un bomber del calibro di Balotelli? (6 gol in Premier). Eppure c'era Cassano, autentico fuoriclasse (ah-ehm!)....Poveretto, ha pure parlato di poter prendere in considerazione Totti e Del Piero a Febbraio. Ma....e tutti gli oriundi che hanno rinuciato al Brasile o altre squadre per giocare nella nostra nazionale?.....

    RispondiElimina
  3. Lex Luthor per Stenti8 giugno 2011 09:43

    Ti prego vai sul blog di Christian Rocca! (www.camilloblog.it) e clicka sul post "Così la Juve torna grande" ..... ahahahahaha! Mitico Rocca!

    RispondiElimina
  4. @ele, tu hai l'occhio della fotografa, ma stavolta il riflesso è voluto. ;-)

    RispondiElimina
  5. Ne ero certa, ti sei pure tolto la giacca; però dovevi guardare la coppa e non il telefono! :)

    Elenucci

    RispondiElimina