giovedì 29 marzo 2012

Davvero Diego è meglio di Leo?

Maradona ha vinto un Mondiale, quasi due da solo. Nell'Argentina Messi non ha mai brillato. Diego è stato il migliore tanto nel Barcellona quanto nel Napoli, che ha reso grande arrivando dal nulla. Leo è diventato grande in una nidiata di fenomeni e sempre nel Club que es màs que un club.

Queste e altre altre sono le tesi, difendibilissime, di chi sostiene che Messi debba mangiare ancora tante empanadas prima di diventare grande come il Diego Armando.

Eppure non tengono conto di un dato. Forse piccolo, ma venitemi a dire se ininfluente: all'età di Messi Maradona non aveva vinto alcun Mondiale e nei club (Argentinos Juniors, Boca Juniors e Barça) aveva vinto infinitamente di meno. Neanche a paragonarli.

Oggi come oggi, io considero il quasi 25enne Leo almeno allo stesso livello del quasi 25enne Diego. Almeno.

Palmarès di Maradona nel 1985 (è nato nel 1960):

1 campionato argentino
1 Coppa di Spagna
1 Supercoppa di Spagna
1 Campionato del mondo Under 20

Palmarès di Messi:

5 campionati spagnoli
5 Supercoppe di Spagna
1 Coppa di Spagna
3 Champions League
2 Supercoppe Europee
2 Coppe del Mondo per Club
1 Campionato del mondo Under 20
1 oro olimpico



4 commenti:

  1. Buonasera, dopo l'incontro di ieri tra Milan e Barcellona mi sono sempre più convinto che Messi sia fuori classe assoluto, con una squadra che di talenti incredibili che "lavora" per lui. Sicuramente il giocatore più "forte" dell'ultimo quinquennio, ma con tutto il rispetto non è ancora raffrontabile a Maradona.
    Simone, vero che alla sua età ha vinto molto più di Diego, ma è altrettanto vero che una squadra come il Barcellona di oggi, ai tempi di Diego non c'era. Un società ricca, che può permettersi di "allevare" un nugolo di nuove promesse, che ti cura da una insufficenza ormonale e crede in te (vedi appunto Messi)...
    Diego, come hai ben detto, ha fatto tutto da solo, vincendo un mondiale (praticamente due, visto come sono andati i fatti), vincendo in Serie A con il Napoli, anche li praticamente da solo.
    Non è stato uno stinco di santo quel teppistello nato a Lanus negli anni 60, ma è anche per questo che è entrato nell'immaginario collettivo come quel giocatore dall'infanzia difficile che ha riscritto i canoni del calcio.
    Messi, indubbiamente il meglio del meglio "odierno" sperando per lui di non incontrare mai un "odierno" Goikoetxea......

    RispondiElimina
  2. Ciao Simone, io sarò un nostalgico, ma ho avuto la fortuna di vedere Maradona dal vivo più di una volta a San Siro nonostante sia Juventino....e secondo me per carisma è e sarà sempre il numero uno....è vero ciò che dici, ma il Barcellona è praticamente la Spagna Campione del Mondo + Messi....il Napoli all'epoca era un ciucciariello di metà classifica....e l'Argentina era una buona nazionale ma nell'86 e soprattutto nel 90 non aveva li nessuno.....Messi mi fa impazzire ma Maradona secondo me è stato unico.

    PS Simone hai notizie riguardo le voci che danno la Qatar Airways sponsor sia dello Stadium che della Juve nel 2013? si vocifera di nuovi investitori....

    Ciao e grazie

    RispondiElimina
  3. Ciao, Luca. Come ho scritto, il paragone va fatto tra pari età. Fra cinque anni, quando Leo avrà disputato altri due Mondiali potremo fare un bilancio definitivo. Di sponsor per lo stadio non ho né conferme né voci.

    RispondiElimina
  4. Ciao Simone

    Questi confronti appassionano, ma giudicare due calciatori in base albpalmares non ha molto senso in uno sport di squadra come il calcio.
    Messi é un fuoriclasse ma giova in una delle squadre piu forti di sempre....
    Che ne pensi? Credo che far riferimento ai soli trofei vinto ha piú senso in sport individuali



    Ciao!

    RispondiElimina