lunedì 19 dicembre 2011

Il tempo degli esami è finito (A-Team su LaStampa.it)


Trentatré punti in 15 partite, media 2,2. Reti fatte: 27, seconda del campionato (Milan 33), ma con un solo rigore a favore (contro i 5, di cui alcuni definiti “generosi”, dei rossoneri); gol subiti 11, seconda del campionato (Udinese 9). Imbattuta, unica in Europa nei campionati che contano. Imbattuta in casa da nove mesi, sempre a segno da 14 match consecutivi, sei punti in più rispetto alla scorsa stagione. Con il gol di Quagliarella di ieri, sono ben 11 i marcatori. Per quel che serve, media inglese +1, unica squadra di A in positivo(l'Udinese è a 0 e il Milan a -1).

Questi numeri non lasciano spazio a interpretazioni, eppure la Juve sta partendo per Udine e sento ancora parlare di esame. Evidentemente ne ha più la Juve quest'anno di un corso di laurea di veterinaria, celebre per la quantità di prove.

Era esame di maturità quello col Milan. Passati con lode. Erano esami quelli della doppia sfida a fila con Fiorentina e Inter: sei punti. Erano esami le due trasferte ravvicinate con Lazio e Napoli: passate con ampio onore. Era un esame la partita con la Roma: magari la lode no, ma passato senza tentennamenti.

Ora ci tocca sentire che anche a Udine è un esame. Ma quanti ne dobbiamo passare per farci prendere sul serio? Che quando il Barcellona va a giocare a Valencia va a fare esami? Il City ha passato un esame con l'Arsenal? Il Bayern è ancora costretto a fare esami?

A Udine si può vincere o pareggiare, ma sarà una partita contro un'ottima squadra. Diciamo pure uno scontro diretto, ma il tempo degli esami è passato. In Italia, almeno, nessuno può più farci da professore. Con tutto il rispetto, nemmeno la squadra di Guidolin.

Vedremo come andrà a finire, ma qualsiasi sarà il risultato al Friuli, Conte e i giocatori (e pure tutti noi bianconeri) si godranno un panettone mangiato a quattro palmenti. Il tempo degli esami è finito e non ritornerà.

18 commenti:

  1. Lex Luthor per Stenti19 dicembre 2011 13:40

    Hai visto la sorpresa Roma a Napoli?....certo che il Napoli se esce agli ottavi dovrà sputare sangue per un posto in Europa. Comunque per me ad Udine sarà durissima. P.s.: si muove niente sul mercato (in entrata) a Gennaio?

    RispondiElimina
  2. In teoria sono d'accordo con te, Simone. In pratica, credo anche io che a Udine sarà durissima (a proposito, si sa nulla delle condizioni di Pirlo?). Le delusioni e i disastri degli anni passati, mi fanno vivere ogni partita come un esame. Comunque, Galliani oggi ha detto che a separare la Juve dallo scontro diretto è solo lo scontro diretto e che nelle altre partite loro hanno fatto meglio. A me resta il rammarico dei troppi pareggi tra ottobre e novembre...

    RispondiElimina
  3. a separare la Juve dal Milan... Scusate

    RispondiElimina
  4. Lex Luthor per Yuri19 dicembre 2011 13:58

    Se al Milan toglio Nesta e Ibra, vuoi scommettere che lottano col Napoli in una classifica come questa? Che Pato sia un fenomeno (parola abusata nel calcio) lo credono zio Fester e B.B. (e non è Brigitte Bardot).....e forse B.B. intende sotto le coperte....

    RispondiElimina
  5. Ma erano a Sky che dicevano dell'esame di Udine? no perche io in altre tv ho sentito altro. Addirittura che se anche la Juve perdesse non significhera' granche' ormai nel senso che rimane in lotta per lo scudo, e addirittura Cerruti della Gazza ha detto che non vede proprio una Juve perdente mercoledi'...sgrat sgrat

    RispondiElimina
  6. Lex, buona quella di B.B.! Il Milan non sta proprio giocando al massimo, e dove non arriva con il gioco arriva l'aiutino arbitrale. A ogni modo, li vedo ancora la squadra più forte, proprio perché hanno Ibra... Detto questo, passo a grattarmi anch'io...

    RispondiElimina
  7. Lex, battuta su B.B. bellissima :D
    Poi sono d'accordo con Simone, a Udine non è un esame; anzi, di risultati ne abbiamo addirittura 3 a disposizione, perdere non vuol dire buttare al'aria tutto quello che è stato fatto finora. Temo l'arrivo della primavera, i nostri corrono come pazzi e non vorrei che coi primi caldi scoppiassero... sgrat sgrat pure io ;)

    RispondiElimina
  8. Lex Luthor per tutti21 dicembre 2011 12:54

    Comunque vada stasera BUONE FESTE A TUTTI! Soprattutto a Stenti che ci ospita. Ma ci scappa un altro articolo dopo questa giornata?

    RispondiElimina
  9. AUGURI A TUTTI, AMICI. Ma poi tanto, si sa, torno sempre prima del previsto. Almeno via blog.

    RispondiElimina
  10. Buon Natale e felice 2012 a tutti!

    RispondiElimina
  11. Pareggio. Un po' mi scoccia, ma siamo primi alla fine del girone di andata. Chi l'avrebbe mai detto a inizio campionato?
    Buone Feste a tutti!

    RispondiElimina
  12. Lex Luthor per Yuri22 dicembre 2011 13:44

    Cito da Beccantini "La scorsa stagione, dopo sedici partite, tutte ne avevano già perse almeno un paio. E la classifica era questa: Milan 36, Juve, Napoli e Lazio 30, Palermo, Roma e Inter 26, Udinese 23. Oggi, invece: Juve e Milan 34, Udinese 32, Lazio 30, Inter 26, Napoli e Roma 24." Vedi Yuri, temo che il problema (dite che è una mia fissa?), e spero di essere smentito a Gennaio!!!, sia Marotta. Il Marotta DS (come amministratore non penso che combini danni). Io ho sentito le due battute di Conte su Borriello e Caceres : sul primo ha detto che è troppo bello e rovinerebbe la piazza a Matri, sul secondo (a precisa domanda se gli piacesse) ha detto che preferisce le donne....Ora, bisognerebbe capire se sono solo battute o celano un significato recondito.....

    RispondiElimina
  13. @Yuri: non è ancora finita l'andata, ci sono ancora 3 giornate (Lecce in trasferta, Cagliari in casa e Atalanta in trasferta); cmq buon Natale a tutti :D

    RispondiElimina
  14. @Gianluca: ecco, mancano tre giornate e non me ne ero reso conto. In teoria ci aspettano 3 gare facili, ma si sa che il ritorno dalle feste riserva sempre delle sorprese. La cosa che mi scoccia di più è condividere il primato con il Milan, che appare lanciatissimo..
    @Lex: su Marotta mi trovi d'accordo. Questa prima parte del campionato ci ha stupito, ma al di là del colpo di Pirlo, non riesco a capire quanto sia merito di Marotta e quanto di Conte. Non comprendo questa necessità di comprare Borriello, che tra l'altro non mi è mai piaciuto. Forse, nelle ultime partite, specie in trasferta ci è mancato qualche gol, ma non so dire - non avendole viste - se è colpa dell'attacco o meno. Ritengo che le priorità siano altre, a meno che, cosa che non credo proprio, non arrivi un fenomeno di attaccante. Caceres è anche un buon elemento, ma non so fino a che punto sia buona come centrale. E un centrale ci serve come il pane.

    RispondiElimina
  15. Gennaio ci dirà se abbiamo Marotta "per fortuna" o "purtroppo". Temo la seconda...@Yuri : ti meriteresti il cartellino rosso! :-D Ma siccome siamo a Natale sei perdonato ;-))) Mettere Marotta e Conte nella stessa frase è come accostare Milito a Platini. Il merito è il 100% di Conte.

    RispondiElimina
  16. scusate l'ignoranza mia...ma Beccantini scrive ancora? e se si dove?
    grazie.

    RispondiElimina
  17. Lex Luthor per Davide22 dicembre 2011 20:01

    Per Davide : www.beckisback.it Non penso che Simone si offenda se posto l'indirizzo del blog del Beck (che considera un suo maestro).

    RispondiElimina