martedì 26 aprile 2011

Mancini non allenerà la Juve. Perché non dirlo?

Roberto Mancini non sarà il prossimo allenatore della Juventus. I giornali, che ormai copiano soltanto se stessi o, al massimo dello sforzo, i canali satellitari all news (e in arrivo c’è pure quello digitale di Mediaset: stiamo freschi), si sarebbero risparmiati paginate d’inchiostro e qualche brutta figura con una sola telefonata.

Non ci vogliono guru del calciomercato per indovinare che uno che guadagna sette milioni l’anno, sta per vincere la FA Cup, andrà a fare la Champions con una squadra che lo ritiene un traguardo storico e, soprattutto, sta imbastendo un mercato da sceicchi in Premier League soltanto per una splendida dose di masochismo potrebbe lasciare tutto per andare ad allenare una squadra da centro classifica di Serie A. Perché dopo due settimi posti a fila, una squadra, anche quella che più amo, non posso che definirla tale: da centro classifica.

Bastava comporre un numero col prefisso +44 e chiederlo al diretto interessato e avrebbe risposto quello che davvero è successo nelle scorse ore: niente. Mancini non s’è mai incontrato con Nedved e non è mai stato contattato dalla dirigenza bianconera.

Qui però sta il vero punto: dopo che è trapelata la falsa notizia dell’incontro mancuniano (fonte – improbabile - Raiola?), perché non è stata la stessa Juventus a smentire? Perché lasciano che i tifosi si dividano, Mancini sì Mancini no, intonino cori ostili allo stadio, si crei un clima evitabilissimo, invece di lasciare la squadra concentrata sulla fine di questo disgraziato torneo?

C’è forse l’interesse di sviare l’attenzione dai veri problemi di un progetto invisibile e forse, a questo punto, inesistente? Perché permettere che un Raiola qualunque possa dire quel che gli passa per la testa, coinvolgendo una Società che fino a poco tempo fa era intoccabile? C’è un fine segreto, recondito e inconfessabile della dirigenza o della proprietà bianconera?

A questo punto ci sarebbe persino da sperarlo, almeno vorrebbe dire che non si sta andando avanti a tentoni, come invece sembrerebbe, ormai da troppo tempo.

28 commenti:

  1. Ciao Simone! Ci sei mancato in questa Pasqua di "manciniana passione" (dal latino patior : sofferenza). Scherzi a parte : 1- bisogna vedere se vince l'FA CUP; 2-bisogna vedere se va in Champions. Sei troppo ottimista. Tu hai sentito il diretto interessato sulla questione Juve? Perchè se lui ha smentito alle tue orecchie allora lazo le mani....certo poi tutto il resto dell'articolo è abbstanza eloquente....Come ho già avuto modo di dire (tu avrai letto i titoloni delle prime tre testate giornalistiche sportive italiane odierne), ci fosse stato Moggi avrei creduto alla classica strategia "puntiamo su uno e prendiamo un altro". Ma francamente questa dirigenza non mi sembra capace di certi giochi machiavellici...Per quanto mi riguarda sono un sostenitore della contestazione a Mancini, civile s'intende, senza violenza (ci potrà pur essere un diritto alla contestazione no?). A questo punto chi? Del Neri? Mazzarri? O.....?
    Vorrei anche sottolineare che se in 4 contro 1 riusciamo a sbagliare un gol che più facile non si può, se Melo esce dalla barriera col gomito verso il pallone (punizione generosa?....può essere, ma altrettanto generoso è stato il rigore), che colpa ne ha Del Neri?...Certo, l'allenatore sicuramente ha dei limiti e probabilmente è nervoso perchè dall'alto stanno cercando di scaricargli tutte le colpe, ma chi ha pagato 12 mln Martinez dovrebbe anche chiedersi a quanto lo rivenderà. Se poi le dichiarazioni di Del Piero e Buffon scagionano l'allenatore, se la squadra è vicina la mister, forse è anche il caso di guardare in alto...anche al 47° manager più pagato d'Italia! Quello del projetò tanto per intenderci....Ritornando alla vexata quaestio : chi sarà il mister del futuro? Se rimaniamo coi piedi per terra mi viene da dire o Del Neri (società e squadra contro la curva); Mazzarri (bravo, ma alla fine potrebbe non ottenere nulla o ottenere gli stessi risultati che otterrebbe Del Neri); Conte (tanto invocato dai tifosi); Lippi-ter (....chissà....); infine uno che abbiamo trattato male ma che all'estero sta facendo benissimo : Deschamps (tornerebbe volentieri, i tifosi lo amano, è juventino)...perchè non viene preso in considerazione?. A Capello, Van Gaal o Boas non credo....Chiosa su Mancini : dopo tutto quello che è successo come si fa a pretendere di dimenticare e accoglierlo a braccia aperte? Ferma restando l'opinione di Beccantini : "sottovalutato dagiocatore, sopravvalutato da allenatore".

    RispondiElimina
  2. Lex, sì la smentita è del diretto interessato. Sul futuro vedo possibile un Lippi-ter, Delneri senza il gol di Lodi sarebbe in corsa, ma così mi pare davvero improbabile, anche se Marotta proverà fino all'ultimo a salvarlo: non ti suonano strane tutte le esternazioni dei giocatori a favore del mister, nello stesso momento?
    (Anche voi mi siete mancati: ma è il limite di Internet, basta finire in un buco di copertura e si sparisce dal mondo!)

    RispondiElimina
  3. Ma che ti devo dire!?!?!...sì forse mi suonano un po' strane, però Del Neri alla fine mi fa anche pena. Nel senso che se gli avessero comprato C.Ronaldo, Messi, Vidic, Beck e Lampard allora direi che è scarso. Ma con Martinez (repetita iuvant!), Traore, Rinaudo (ma c'è mai stato a Vinovo?), Motta, Pepe.....che vuoi pretendere?....Poi su Krasic qualche dubbio incomincia ad assalirmi...Smebra che gli abbiano dato l'organico del Barcellona e che lui non sia riuscito a vincere per incapacità! Eccheccaz! (e scusa il francesismo). E' chiaro che poi agli juventini piacerebbe vedere uno delle glorie passate sulla panchina. Tu Lippi lo riprenderesti?...E di Deschamps e Conte che ne pensi?.....Io personalmente Mancini non lo vorrei vedere per nessuna ragione. Preferisco un altro anno di Del Neri.

    RispondiElimina
  4. Qualunque nome realistico si faccia mi cadono le braccia. Poi quando se li inventano (Villas Boas) vabbe'

    RispondiElimina
  5. Lex Luthor per Tyler26 aprile 2011 20:49

    Fai un nome tu!...realistico però....è chiaro che Capello, Mourinho o Guardiola non vengono.....chi vorresti?

    RispondiElimina
  6. solo per precisare, dato che è stato citato più volte, che Martinez è alla Juve proprio per volere specifico di Del Neri, che lo ha richiesto e voluto.

    RispondiElimina
  7. Premesso che secondo me resterà Del Neri, io faccio due nomi fuori dal coro:
    -Trapattoni, per cercare di vincere subito (nel caso bisogna investire, e investire bene!)
    -Gasperini: si era tanto parlato di lui, ora non viene nemmeno citato per sbaglio...casualità? E' l'allenatore ideale per lavorare "a progetto".

    RispondiElimina
  8. Credo anche io che Mancini non verrà. Pur con tutta l'antipatia che ho provato per il personaggio, ben prima del suo periodo interista, non mi sarebbe dispiaciuto vederlo sulla panchina della Juve. Anche se con qualche riserva, penso che sia un buon allenatore e la sua scelta rappresenterebbe l'espressione della volontà di tornare a pensare in grande. Soprattutto, rappresenterebbe una svolta e dimostrerebbe la forza della società, capace di prendere decisioni anche impopolari (ci ricordiamo come fu accolto Capello?) e di imporle. Per questo, spero proprio che l'opzione Lippi sia scartata in linea di principio. Ho tanto affetto e riconoscenza per il grande Marcello, ma il suo tempo, quantomeno alla Juve, mi sembra passato. Lippi rappresenterebbe un passo indietro, l'ennesimo legame con un passato che non può tornare. Caro Simone, possiamo sperare che la Juve ritorni a pensare da Juve, senza appellarsi ai tanti fantasmi del passato?

    RispondiElimina
  9. Lex, pigliamo Ancelotti e' quasi disoccupato, e' realistico. Spalletti e Deschamps che preferirei sono blindati, anche Villas Boas. Lippi non lo vuole nessuno giustamente lasciamolo perdere, senno' Toni Pepe Grosso Pirlo saranno il fulcro della squadra. Non ci servono aziendalisti, Marotta di top team non ne sa NULLA, serve qualcuno che gli faccia capire che tipologia di giocatori serva: questi pensano che Vucinic o Menez siano dei top player! Ma per favore...

    RispondiElimina
  10. @ Tyler : Ancelotti non mi piaceva quando allenava il Parma. Arrivato alla Juve ha trovato 9/11 che giocavano a memoria e lui era un integralista del 4-4-2. Al Milan ha saputo cambiare e l'ha ammesso anche lui in un'intervista. I due scudetti persi (contro Roma e Lazio) furono in parte frutto di giochetti di palazzo (regolamento sugli extracomunitari cambiato in corsa e pioggia provvidenziale)...la tifoseria non lo amava, ma un conto è avere Moggi e un altro avere Marotta (in comune hanno solo il cognome che inizia per M). Pur di non vedere Mancini mi va bene Del Neri un altro anno. Ancelotti, realisticamente parlando, costa troppo. Viallas Boas per esempio, essendo la scimmietta di Mourinho, affascina molto...poi tutti scordano che gioca in un campionato speculare a quello spagnolo : un campionato a 2 squadre dove le altre fanno da comparsa. L'Europa League come competizione internazionale (rispetto alla vecchia UEFA) fa ridere, ma lui è bravo (Mou docet?) a spacciarla come grande trofeo. Gasperini, grande cuore juventino, secondo me vale Mazzarri (e a quel punto scelgo il Gaspe). La scelta ricadrà tra : Del Neri, Conte, Deschamps, Lippi. Anche Van Gaal non mi sembra raggiungibile....

    RispondiElimina
  11. Lex Luthor per Stenti27 aprile 2011 14:02

    Che dice il borsino allenatori di Stenti?...dai l'informatore più affidabile che hai ti avrà sgranocchiato qualche nome....condividi!

    RispondiElimina
  12. 1- Questi giocatori scarsi sono alla Juve perchè c'è un allenatore scarso che li ha voluti, un dirigente scarso che li ha comprati e un presidente scarso che ha permesso tali acquisti. Il pesce puzza dalla testa

    2- Mancini purtroppo non verrà, e dico purtroppo perchè con lui ci saremmo liberati di Delneri e Marotta. Il Mancio è uno che fa mercato: ai tempi dell'Inter voleva Hamsik (al Brescia) e Yaya Tourè (al Marsiglia). Gli presero Pelè e Jimenez. Ora Yaya Tourè lo ha raggiunto al City (via Barca), Hamsik è uno dei trascinatori del Napoli, Pelè è scomparso e Jimenez ha rischiato di restare senza squadra fino alle battute finali del calciomercato.

    3- Mi piacerebbe molto Gasperini come allenatore: è stato alla Juve quando era la JUVE (e non questa juve), sa cosa vuol dire lavorare in una piazza del genere e ha un credo calcistico (il 343) che rivisitato (il 433) potrebbe permettere a diversi giocatori (Aquilani, Marchisio e Krasic in primis) di rendere molto di più

    4- Non vorrei alimentare la paura di numerosi fratelli bianconeri, ma la prima volta è un caso, la seconda una coincidenza, la terza la regola: se quest'anno bisseremo il settimo posto (gran bel traguardo...) servirà una netta inversione di tendenza per far si che la coincidenza non diventi regola..

    RispondiElimina
  13. Sarò sintentico su quello che succedevapochi anni fa:
    La Juve conferma Ancelotti e due settimane dopo torna Lippi (qualche rumors c'era).
    La Juve cerca un tecnico per sostituire il Lippi bis, molti nomi interessanti ma nel giro di 24 arriva Capello senza il minimo sospetto.
    Oggi succederà (mi sento profetico):
    Arriva Mancini, arriva Spalletti, torna Lippi, no torna Capello... risultato: assumiamo Conte.
    Ho il massimo rispetto per lui, ma dopo un paio di anni di tentativi con giovani e meno giovani rivoluzionando sempre la squadra, magari un tentativo con un vincente senza grandi rivoluzioni a me non mi dispiacerebbe. O no?
    Chi vivrà vedrà disse qualcuno.
    Ciao
    Andrea

    RispondiElimina
  14. Scusate se aggiungo qualcosa, ho dato un occhiata all'elenco degli allenatori che ha avuto la juventus qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Allenatori_della_Juventus_Football_Club
    e sono rimasto allibito dalle percentuali di vittoria. Ero giovane negli anni di Marchesi e Maifredi ma le ricordavo come stagioni fallimentari, ma allora cosa dobbiamo dire degli ultimi due allenatori e soprattutto dell'ultimo? Zac in fondo ha fatto appena 21 partite e la juve era già in disarmo, Del neri è stato difeso a spada tratta da tutto e tutti è ha il 40% di vittorie? la più bassa della storia Juventina???
    A questo punto sono sempre più convinto che con un allenatore in gamba (soprattutto un po' più creativo e meno fissato) la champions l'avremmo centrata tranquillamente. E quando leggo sulla carta i nomi della Juve francamente non mi sembrano così inferiori alle squadre davanti a noi (Inter e Milan a parte).
    Speriamo si decidano a investire un po' di più su chi deve guidare la squadra che sui giocatori che bene o male non sono tutti scarsi (ovviamente mi copro gli occhi alla voce terzini di fascia).
    Riciao.
    Andrea

    RispondiElimina
  15. Io la penso come forrester piu' o meno: conferma totale del blocco attuale aggiungiamo due top player veri uno a centrocampo e uno in attacco (che non sia un centravanti bensi' una seconda punta/trequartista/attaccante esterno) e un terzino dx decente. E STOP e pazienza se ci dovremo tenere De Ceglie...Cambiamo pero' l'allenatore o da 4231 o da 433 l'importante che sia duttile e che giochi un calcio offensivo. Non e' accettabile tenere un allenatore che in casa non sia riuscito a mettere sotto 12/13 squadrette ridicole del calcio italiano, e la bella figura la va a fare a Sansiro giocando in 10 dietro la linea della palla.

    RispondiElimina
  16. Lex, su Ancelotti degustibus. La sua Juve e' stata l'ultima decente da un punto di vista puramente estetico con buoni risultati anche se non vinse, il suo Milan con Kaka Pirlo e Sheva una delle squadre piu belle del decennio, al Chelsea ha rivitalizzato una squadra vecchia e ha vinto 3 trofei...

    RispondiElimina
  17. @Tyler : Beh anche la Juve che galoppava nelle praterie del Lippi bis (Juve - Real 3 a 1) non fu male. Ma Ancelotti difatti ha fatto mea culpa in un'intervista a Repubblica in cui disse che fino alla Juve e al primo Milan (che vinse battendo in semifinale l'Inter in Champions....e quello non era un bel Milan.....) vedeva solo il 4-4-2. Dopo di allora ha cambiato e l'ha ammesso. Al Chelsea ha vinto 1 Premier e le altre due coppette (le classiche coppe Mancini). I tifosi non lo amavano perchè prima di arrivare alla Juve disse "contro la Juve bisogna vincere prima fuori dal campo". Il suo Parma e la sua Reggiana facevano cacare a tipo di gioco.
    @Forrester : bisogna mettersi d'accordo sul vincente (Mancini?????) senza fare grandi rivoluzioni. Il vincente in panchina costa....Spalletti per esempio da molti indicato, andrebbe analizzato meglio. Con la Roma è arrivato secondo in un paio di campionati che doveva vincere (pareggiava con le retrocesse) a man bassa, e in Russia ha vinto il campionato ma in Europa League è stato buttato fuori dal Twente....non parliamo della lezione di calcio che prese a Manchester (dove Lippi andò a vincere subito dopo il trionfo a Tokyo). Sì Spalletti fa giocare bene le sue squadre, ma punto primo il bel gioco non garantisce la vittoria e punto secondo il campionato russo può essere considerato un palmares sostanzioso?

    RispondiElimina
  18. @lex Di allenatori vincenti liberi ce ne sono parecchi in giro, poi è un altro paio di maniche sapere se accetterebbero la Juve di adesso. Tanto per fare qualche nome: Hiddink, Van gaal, lo stesso Benitez che la Juve piangeva dopo che aveva scelto l'Inter, è ora non nomina nemmeno più (meno male) lo stesso Lippi anche se non credo abbia voglia di macchiare la sua storia in questo caso...
    Comunque lasciami dire una cosa, preferisco perdere ma vedere giocare la squadra come il Barcellona (che almeno tenta di giocare) che vincere con una squadra come il Real che pensa solo a darle... tralaltro l'anno scorso mi risulta che a Milano sia stata scippata di un paio di rigori che Mourinho continua a dimenticare quando apre bocca e si lamenta per un arancione diventato rosso dopo aver giocato una partita degna del miglior catenaccio Trapattoniano...
    Tornando alla Juve il problema è che probabilmente questi allenatori vogliono oltre ai soldi qualche garanzia tecnica (anche Benitez le voleva ma poi cosa gli hanno dato???) e quindi non accetteranno mai una sfida del genere.
    Non resta che incrociare le dita...
    Andrea

    RispondiElimina
  19. Lex Luthor per Stenti e gli altri28 aprile 2011 09:11

    Perchè? Jo mi domando perchè Mejuto Gonzale y perchè Benquerenca y perchè Walter Gagg? Perchè? Simone dammi una risposta! Perchè?....MA COME CAZZO SI FA AD ASCOLTARE UN PAGLIACCIO DEL GENERE!....I 3 arbitri che ho citato sono quelli della Champions all'Inter.....CHE BUFFONE!....Tra l'altro i giocatori del Real mi risulta che abbiano commentato in tutt'altro modo rispetto al mago di Setubal....quello della coppa Mancini di Spagna (coppa del Re).....E poi non ho capito : se Del Neri gioca con 11 mediocri-scarsi dietro la linea del pallone è un somaro, se lo fa Mourinho è un grande tattico!....Maddddddaaaaaaiiiiiiii!.....P.s.: ma la sua scimmietta (Villas Boas) blatera a vanvera come lui?....

    RispondiElimina
  20. dal blog di Christian Rocca28 aprile 2011 09:37

    Dopo la figuraccia di stasera, da allenatore di quarta fascia, lo special sopravvalutato Mourinho delira di complotti, poteri forti, arbitri. Al Real! Once indossatore always indossatore.

    RispondiElimina
  21. @Stenti : nessuno in c.so Galileo Ferraris si accorge che Deschamps sta vincendo per il secondo anno consecutivo il campionato in Francia?

    RispondiElimina
  22. Intanto, la prima notizia: il giornale rosa s'è rimangiato la pole di Mancini per la panchina bianconera. Che scoop. Tornando a noi, non so se serve un vero allenatore a questa Juve. Ci serve una nuova immagine, deteriorata, calpestata, disintegrata da cinque anni di gestione sciagurata. Dobbiamo tornare a essere visibili al mondo e la scelta del mister deve avere questa funzione primaria: far parlare della Juve. Per esempio, chi si filava il San Lorenzo prima di ieri? Oggi tutti i giornali del mondo ne parlano, perché sta ingaggiando Maradona. Anche il marketing vuole la sua parte, perciò di Conte, Mazzarri, Gasparini e compagnia cantante potete intuire che ne penso.

    RispondiElimina
  23. @Simone Stenti : Maradona come tecnico fa ridere. Non riuscerebbe a vincere nemmeno la CocaCola Cup con questo Barcellona. Capisco che tu (come molti altri) voglia il nome grosso. Ma il nome grosso vuole tanti soldi e giocatori di livello (che costano!). Marotta ci porterà di sicuro Bastos...di che parliamo? Di pizza&fichi!...E' chiaro che io riprenderei Moggi come tutor dirigenziale (tu no, lo so...). Per tornare al discorso dell'allenatore secondo me, adesso come adesso, se si cerca un mix giusto tra competenza, serietà, juventinità, esperienza internazionale, stipendio e pretese abbordabili allora dico Deschamps. Tu no?...Potresti sponsorizzarlo in C.so Galileo Ferraris! :-) ....magari qualcuno ti ascolta....L'altro nome medio-alto abbordabile potrebbe essere Spalletti, ma secondo me con lui non andiamo più in là di una coppa Italia e un secondo posto...Poi sono sempre disposto a fare pubblica ammenda se venisse e ci facesse trionfare.

    RispondiElimina
  24. Concordo con Simone: la scelta di un nome di grido per la panchina della Juve servirebbe a calamitare nuovamente l'attenzione dei media sulla squadra, con tutte le ovvie conseguenze a livello di sponsor e di giocatori, che chiaramente non muoiono dalla voglia di venire a giocare in una squadra che, forse, non farà nemmeno l'Europa League, ed pure guidata da un illustre semisconosciuto. Per questa ragione, al di là dell'aspetto tecnico (sul quale si può discutere), l'ingaggio di Mancini sarebbe stato perfetto: strapparlo ai soldi dei City avrebbe significato riaffermare l'appeal tanto sbiadito della Vecchia Signora.

    RispondiElimina
  25. P.S. Caro Simone, ma non hai proprio idea di chi sia stato realmente contattato dalla dirigenza? Le recenti dichiarazioni di Elkann sulla necessità di dare stabilità all'ambiente fanno pensare a una riconferma di Del Neri...

    RispondiElimina
  26. @ Yuri : Mancini????!?!!?...quello dei campionati vinti contro nessuno (la Roma di Spalletti-faccio-il-bel-gioco-e-non-vinco-un-c.....)....Mancini!?!!?...quello che al City ha fatto spendere una barca di milioni e arriva forse quarto e vince la coppa Italia d'Inghilterra (fa CUP)?....Quel Mancini sarebbe un vincente?.....avrò visto un altro calcio.....Almeno Deschamps ha vinto 1 campionato e due coppe di Francia, e sta cercando di vincere il secondo campionato, è arrivato in finale di Champions.....Mancini è sempre uscito agli ottavi dopo essersi qualificato come secondo.

    RispondiElimina
  27. Caro Lex, stavo facendo un discorso più generale... Secondo me, Mancini è un allenatore sopravvalutato, ma non pessimo. Intendevo dire che avremmo bisogno di un nome dal rilievo internazionale (tipo Van Gaal), che - anche a livello mediatico - ci riportasse sulle prime pagine dei gionali d'Europa. Invece, l'impressione che ho è che, purtroppo, si tenti di trovare un allenatore che segua il percorso del primo Trapattoni, giovane e alla guida di una squadra altrettanto giovane. Purtroppo, da allora sono passati più di 35 anni, il mondo è cambiato e il calcio con esso... Dechamps, sono d'accordo con te, è bravo, ma, visto come siamo ridotti, ci vorrebbe una figura diversa.

    RispondiElimina
  28. Avete letto le dichiarazioni di John Elkann? A quanto pare, cito testualmente, stanno lavorando a "un piano per il 2014"...

    RispondiElimina