lunedì 4 luglio 2011

E d'un tratto s'è cartonato un gran bel pezzo di bacheca

Leggendo le motivazioni del procuratore federale Palazzi l'Inter può esultare: se le intercettazioni telefoniche fossero saltate fuori nel 2006, i nerazzurri sarebbero stati puniti come e più di Milan, Lazio e Fiorentina (non tocco la Juve per pudore e conflitto di miei interessi).

Perciò, con quella che può tranquillamente essere ascritta come frode nei confronti dell'ingenuità dei suoi tifosi, l'Inter, indossando la spilla "Io vinco pulito" sul frac bianco, ha rastrellato il celebre scudetto cartonato 2006 come mancia, ma soprattutto il bottino vero: un filotto di altri quattro scudetti, la Champions e il Mondiale per club, più coppette Italia varie. Il furto del secolo, non c'è che dire.

Se le parole sono pietre, come sosteneva Primo Levi, quelle di Palazzi sono sassate all'altarino nerazzurro, quello costruito sulla sedicente superiorità morale. Come già ebbi a scrivere, citando il grande Beck, “Nel calcio il più pulito ci ha la rogna”. Ora vedremo chi saprà grattarsela. Queste sono parole da richiesta di retrocessione, senza il minimo dubbio: "Questo Ufficio ritiene che le condotte in parola siano tali da integrare la violazione, oltre che dei principi di cui all'art. 1, comma 1, CGS (codice di giustizia sportiva, ndr), anche dell'oggetto protetto dalla norma di cui all'art. 6, comma 1, CGS, in quanto certamente dirette ad assicurare un vantaggio in classifica in favore della società Internazionale F.C., mediante il condizionamento del regolare funzionamento del settore arbitrale e la lesione dei principi di alterità, terzietà, imparzialità ed indipendenza, che devono necessariamente connotare la funzione arbitrale. Oltre alla responsabilità dei singoli tesserati, ne conseguirebbe, sempre ove non operasse il maturato termine prescrizionale, anche la responsabilità diretta e presunta della società ai sensi dei previgenti artt. 6, 9, comma 3, e 2, comma 4, CGS".

In un colpo s'è cartonato un bel pezzo di bacheca nerazzurra. So come reagirà Moratti e m'importa poco. L'unica vera curiosità è leggere domani il titolo del giornale che sbraitava contro Moggiopoli.

46 commenti:

  1. Sono in trepida attesa anche io. Nel frattempo, la Rosea si è affrettata a pubblicare, sul proprio sito internet, una dichiarazione di Cobolli Gigli, di cui incollo un brano che mi pare significativo: "Era un periodo in cui i dirigenti parlavano troppo con gli arbitri. Prima di tutto la Juventus, ma anche altre squadre, tra cui l´Inter, erano coinvolte in tutto ciò. Possiamo dire che fosse un mal comune e credo, quindi, che quello scudetto non debba essere assegnato". Interessante soprattutto il brano in cui il nostro dimenticabole presidente si affretta a ribadire le colpe della Juventus F.C.

    RispondiElimina
  2. Per gli illeciti alla Juve fu tolto lo scudetto 2005, poi la "giustizia" tolse anche quello 2006, dandolo di cartone agli indossatori. Per il campionato 2005-2006 non ci sono mai state indagini su illeciti, quindi va riassegnato alla Juve e basta.

    RispondiElimina
  3. CHE GODURIA!!!! ma in queso momento non penso allo scudetto, penso al corto circuito mentale in casa inter:"rinuncio o non rinuncio alla prescridigitazione?" con la rinuncia intanto la revoca del cartone pero e' automatica anche difendendosi benissimo, alla Cantamessa diciamo e qua i tuoi sponsor tra cui RCS quanti danni ti chiederebbero?? Quindi alla fine questa DICHIARAZIONE DI DISONESTA' A SITI UNIFICATI dalla quale per tornaconto personale non ci si puo' difendere se non rinunciando alla prescr. e' una goduria pazzesca!!!!!

    RispondiElimina
  4. Lex Luthor per Stenti4 luglio 2011 20:47

    aro Simone, ce ne facciamo poco di conclusioni che già tutti sapevamo appena saltate fuori le intercettazioni su Facchetti. Il quale Facchetti poi è facile incolpare adesso.....che è morto. Qualcuno sul blog di Beccantini una volte scrisse (e secondo me a ragione) che forse era stato meglio così, che fosse morto. Non per il decesso, sia chiaro! Ma perchè la morte gli ha evitato l'umiliazione di andare in tribunale ad arrampicarsi sugli specchi. Perchè poi facciamoci una domanda : ma Facchetti faceva tutto di propria iniziativa o su suggerimento della proprietà? (Moratti-Tronchetti). E chiediamoci anche : ma in un'azienda di Berlusconi, ti pare possibile che qualcuno prenda libera iniziativa all'insaputa della proprietà? (Meani) O all'insaputa di Galliani nel caso specifico.....Avessimo avuto un addetto agli arbitri, probabilmente avremmo avuto la punizione che spettò al Milan (era anche l'opinione di Beccantini se non ricordo male). Certo, avessimo avuto un altro socio di Tronchetti (Agnelli), invece che Elkann, sarebbe andata - probabilmente - diversamente...Basta però con i pipponi sulla santità di Facchetti che fa tutto in buona fede! Basta! Non se ne può più! Qua nessuno dice che Moggi fosse un santo, però ancora aspettiamo di sapere quali arbitri abbiamo corrotto e come. Dall'RCS rosea che ti aspetti? Chi cura i diritti d'immagine dell'Inter? Ma al di là di questo, il paradosso è : Franco Carraro ne esce pultio. Uno che telefona per salvare la Lazio; uno che dice "mi raccomando Racalbuto non fischi a favore della Juve perchè lunedì c'è il consiglio di Lega" (prima di uno Juve-Inter). E poi non vorrei tirare fuori le intercettazioni di Baldini che preannuncia il ribaltone; di Moggi che parla col figlio, il quale gli riferisce un colloquio con Preziosi che dice che Montezemolo annunciava di voler far fuori la dirigigenza bianconera. Ma il silenzio di Marisa? Lui fu uno di quelli che si battè per la B.....e poi scusa, Guido Rossi (ex ad Telecom ed ex vicepresidente Inter) ti pareva la persona superpartes nel 2006? Alla Gazzetta forse! Sarebbe stato più superpartes il capo della polizia segreta castrista che processa un cubano per tradimento della causa socialista!!!!! Ma daaaaaaiiiiiiiii! P.s.: però ha dato una mano ad Elkann a far arrivare Blanc....ed è stato ricompensato con un ruolo di prestigio in Exor o nella Ifil....La differenza è che Moratti, penso, andrà avanti in tutte le sedi per difendere quello che ritiene uno scudetto dell'Inter. Noi invece....beh l'avvocato "ci ha salvati dalla C". Poi il sentimento popolare, per la legge del contrappasso, l'ha punito al processo Thyssen.

    RispondiElimina
  5. Effettivamente, goduria pazzesca!

    RispondiElimina
  6. dal blog di christian rocca4 luglio 2011 21:08

    di Christian Rocca : Sono uscite le motivazioni di Palazzi. Se qualcuno non avesse nascosto le telefonate di Facchetti e occultato i rapporti tra Inter e arbitri, con la complicità della stampa farabutta, gli indossatori di scudetti altrui sarebbero stati mandati in B, se non più in giù, altro che onesti. Inter, Facchetti e Moratti sono stati ritenuti responsabili di violazione della’articolo 1 (slealtà sportiva) e dell’articolo 6 (illecito sportivo). La Juventus è stata condannata soltanto per violazione ripetuta dell’articolo 1 )slealtà sportiva), non per aver commesso un illecito sportivo. La situazione dell’Inter era dunque più grave. Ma le intercettazioni sono state occultate. La Juve ora chieda i danni per centinaia di milioni di euro alla Federazione. [...] I nostri 29 scudetti non sono prescritti, i loro 5 sono ufficialmente il frutto di un illecito sportivo, di una manovra di palazzo, di conflitti di interessi spaventosi, di un ratto di calciatori, dell’annientamento degli avversari, di campagne stampa di regime, di storiacce spionistiche e di occultamento di prove. Conta la storia, conta il campo. Contano i 9 finalisti di Berlino, più Ibra e Nedved a far 11. Della prescrizione, arrivata dopo l’occultamento delle prove e un processo farsa basato sulla Pravda rosa che si trova sui banconi dei gelati nei bar dello sport, mi interessa poco. Mi interessa solo che John Elkann e Andrea Agnelli chiedano i danni alla Federazione che ha distrutto una squadra e falsato numerosi campionati. Organizziamo una campagna pro risarcimento danni. John e Andrea, faremo subito. Domani mattina. Altrimenti gli azionisti chiedano azioni di responsabilità anche nei confronti della società.

    RispondiElimina
  7. VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, TRE VOLTE VERGOGNA.

    ALL’INTER NON RESTA CHE RESTITUIRE LO SCUDETTO 2006 E A MORATTI NON RIMANE ALTRO CHE ANDARSENE DAL MONDO DEL CALCIO, VISTO CHE LE TANTO SBANDIERATE VERGINITA’, PUREZZA E INNOCENZA SONO VENUTE MENEO.

    SECONDO LA RELAZIONE DI PALAZZI IL COMPORTAMENTO DI FACCHETTI E DI MORATTI VIENE CONFIGURATO COME ILLECITO.

    UNO SPUTTANAMENTO ASSO9LUTO, TOTALE E SENZA OMBRA DI DUBBIO.

    COME ERA STATO ACCETTATO IL VERDETTO DI CALCIOPOLI IN BASE ALLE INDAGINI DELLA GIUSTIZIA SPORTIVA, ADESSO VA ACCETTATO IL GIUDIZIO DEL PROCURATORE FEDERALE PALAZZI.

    MORATTI NON HA PIU’ ALIBI E LA SUA ONESTA’ POTREBBE RIABILITARSI SOLO SE RINUNCIASSE ALLA PRESCRIZIONE PER SOTTOPORSI LIBERAMENTE IN UN PROCESSO DAVANTI A UN GRAN GIURI’.

    CON QUALE FACCIA UN UOMO CHE PER CINQUE ANNI HA SBANDIERATO AL VENTO NON DICO L’INNOCENZA, MA PERSINO UNA VERGINITA’ CHE SECONDO PALAZZI NON GLI APPARTIENE.

    FACCHETTI E MORATTI SECONDO PALAZZI FACEVANO LE STESSE MAIALATE CHE FACEVANO GLI ALTRI E SE NON POSSONO PIU’ PAGARE PERCHE’ IL REATO E’ PRESCRITTO C’E’ UN DOVERE MORALE DA RISPETTARE.

    RIPETO: VERGOGNA, VERGOGNA,M VERGOGNA, TRE VOLTE VERGOGNA

    RispondiElimina
  8. Ehi sig.Stenti!!!!! Questo è politically uncorrect

    RispondiElimina
  9. Incredibile ma vero: Palazzi ha scritto la "sua sentenza" usando lo stesso metro del 2006!!!
    Peccato che ci sia, come sempre quando si parla di Inter, la scappatoia legale: pur avendo fatto giocare Recoba con un passaporto falso invece della partita persa (per tutto il campionato) se l'è cavata con il solito malghino all'italiana conun miliardo di multa. Ora c'è la prescrizione perchè qualcuno ha aspettato il tempo giusto per farla scattare...
    Quasi spero che Moratti, visto lo strepitio di ieri sera, rinunci alla prescrizione, ma non credo sia così... (la rima fatela voi).
    Il bello è che gli interisti urlano che si trattava di legittima difesa: da cosa?
    Se sapevano che gli altri facevano queste cose perchè non le hanno denunciate? Parlavano con un arbitro in attività (cosa proibita) perchè non l'hanno denunciato? Solo perchè si è convinti di subire dei torti (ognuno di noi lo è) non vuol dire che puoi fare quello che vuoi.
    Dubito che un tiranno pensi di essere dalla parte del torto, tutti pensano sempre di essere dalla parte della ragione...
    La cosa più triste è che la Juve per un ripetuto art. 1 è stata mandata in B, l'inter per un art. 6 dove l'avrebbero mandata?
    Tutto ciò che hanno vinto in questi anni per merito della "truffa del secolo" lo restituiranno? dubito molto.
    Pensierino del mattino: Tu che sei tanto puro e onesto perché non rinunci alla prescrizione per dimostrare la tua innocenza???

    RispondiElimina
  10. Questi interisti sono incapaci di vincere anche lo scudetto di cartone!! Ahahahahahahahahahah

    RispondiElimina
  11. Salve,
    stenti si vergogni...si cartoni la sua di "bacheca" a partire dall'utilizzo dell'epo del vostro dottor agricola sui vostri giocatori (dopati).
    Saluti

    RispondiElimina
  12. Come si può commentare uno che spara a salve nascondendosi dietro addirittura ad un "anonimo" neppure utilizzando un nickname???
    Uno che lancia accuse di doping che nessuno ha mai provato?
    Uno che si fa il cieco-sordo-muto come certi difensori di Moggi?
    Se sei tanto convinto che l'inter è pulita firma la petizione per chiedere a Moratti di rinunciare alla prescrizione come chiesto da Palazzi... o adesso avete paura che la giustizia sportiva non sia più tanto "giusta" in fondo il procuratore è lo stesso di allora, se allora era giusto perchè oggi dovrebbe essere sbagliato???
    Come ci si sente ad aver vinto 4 scudetti di fila solo perchè qualcuno aveva omesso di inviare le prove contro l'inter?
    Meno male che gli interisti erano quelli che sostenevano non ci fossero intercettazioni su di loro e che se fossero venute fuori avrebbero condannato l'inter allo stesso modo della Juve... bella coerenza...

    RispondiElimina
  13. Meno male che fai l opinionista ...e' una fortuna perche' il massimo di una fesseria che scrivi ci incarto il pesce e finisce li... Se avessii fatto l'avvocato in un processo di mafia o il politico saresti stato il classico che dichiara che la mafia non esiste... Ma le pensi davvero le castronate che scrivi o ti paga qualcuno? Almeno lo dichiarassi ti rimarrebbe un briciolo di onesta intellettuale ... Cambia mestiere lobbista !

    RispondiElimina
  14. ricordatevi che il Palazzi puo' proporre, lui non emette sentenze.. e grazie questo meccanismo che voi siete andati solo in B e non in C1 come richiesto da lui!!
    http://www.ilsole24ore.com/fc?cmd=art&codid=20.0.1960707593&chId=30&artType=Articolo&DocRulesView=Libero

    RispondiElimina
  15. Caro Anonimo,

    rispetto al tuo ultimo post, sorge spontanea la domanda: e con questo? Ciò non cambia di una virgola il fatto che Palazzi abbia giudicato la dirigenza interista colpevole di "illecito sportivo". Sento lo stridore delle tue unghie sugli specchi. Noi siamo finiti in B e avremmo meritato la C, ma resta il fatto che la sentenza pone fine alla "diversità interista". Sempre che non siate "diversamente onesti", ovvio.
    Salutandoti, ti consiglio di firmare i tuoi interventi: ti posso assicurare che non si corre alcun rischio e, soprattutto, non si fa una figura barbina.

    Yuri

    RispondiElimina
  16. @Anonimo Secondo te, in base a quello che Palazzi ha "proposto", in che serie la mandiamo l'inter?? Tieni conto che la Juventus fu condannata per violazione del "solo" art.1, mentre per l'inter Palazzi ha proposto la violazione dell'art.1 (slealta' sportiva) e dell'art.6 (illecito sportivo). Fammi sapere.

    RispondiElimina
  17. Io mi chiedo soltanto: ma gli interisti credevano veramente alla buffonata sullo scudetto degli onesti propinata dal loro presidente?
    Evidentemente si visto come oggi si arrampicano sugli specchi, firmate una bella petizione perchè Moratti rinunci alla prescrizione, poi vediamo alla fine se siete stati tanto onesti... attenti che in Europa non scherzano e potrebbero chiedervi indietro la champions...

    RispondiElimina
  18. Salve,
    scusate per l'anonimo me ne sono reso conto dopo che si poteva inserire anche un nome.
    Per il resto l'odio che sento trasparire nelle parole di ognuno di voi, e anche dal signor stenti, è indice di una chiara e forte invidia delle nostre vittorie MERITATE in questi anni. Immagino che il TRIPLETE sia stato molto duro da digerire per tutti i "nemici" della mia squadra. Ed è prorpio questo il punto voi ci considerate "nemici" non avversari, tutto quest'odio mi fa ribrezzo in fondo si parla di sport, ed è proprio per questo che non condivido quest'atteggiamento di "fomentatore di violenza" che lei, signor stenti, coi suoi post, cerca il piu delle volte di alimentare tra persone di fede sportiva diversa.
    Sono sempre stato una amante degli stadi, ho girato un po per i piu bei stadi d'italia e d'europa per seguire la mia squadra, e sinceramente ne avrei approffittato di vedere un juve-inter nel nuovo stadio di torino, ma a conti fatti, penso che risulterà complicato anche poter pensare di andarci, visto quello che traspare da un'ambiente qual'è quello juventino in questo ultimo periodo.
    Sarebbe più intelligente, da parte di tutti, di cercare di moderare i toni, e pensare sempre al rispetto delle opinioni altrui, senza travalicare nella stupida violenza, che non è solo materiale, ma anche verbale, signor stenti.
    Saluti

    RispondiElimina
  19. Cari juventini a cominciare dal S.STENTI CHIRICO, TUTTOSPORT fanatici e faziosi tifosi. Cominciate dal 1950 a vedere come condizionava  la BANDA AGNELLI  non solo i Governi ma anche la FIGC facendosi eleggere presidente della FIGC creando quello casino del 1961 e nel 1964 la BANDA ha fatto il possibile a fare ripetere delle partite vinte dall'INTER per fare vincere il campionato al BOLOGNA poi tutte le nefandezze arbitrali perpetrate di volta in volta alle squadre che potevano contendere lo scudetto alla JUVE, nonché condizionando gli altri presidenti di calcio a farsi dare i giovani campioni emergenti, non per nulla molti arbitri a fine carriera ricevevano come omaggio la possibilità di aprire Agenzie di assicurazioni del gruuppo AGNELLI, saloni auto FIAT-LANCIA. Se volete vi posso fornire i nomi di questi arbitri.
    Alla Juve dovrebbero essere revocati almeno altri 4 scudetti !!!!!!!!!!!!!!!
    Non fate l'equazione Facch = Moggi
    e responsab. di calciopoli Inter = Juve
    Saluti a tutti
    frank9244@excite.it

    RispondiElimina
  20. Mi permetto di spezzare una lancia in favore del Sig. Stenti, semmai ce ne fosse bisogno: è un giornalista che con passione e competenza contribuisce a fare del vero e sano giornalismo sportivo.
    A proposito di giornalismo, sabato ho letto nell'editoriale di Ruggiero Palombo in seconda pagina, che "per la Gazzetta dello Sport quel titolo meritava di restare vacante fin dall'estate 2006. Tesi ribadita con forza nel 2010 quando emersero le nuove intercettazioni"...sarà vero, ma io non me n'ero mai accorto.......
    Le accuse di Palazzi sono gravissime e gettano nell'ombra gli scudetti dell'Inter. Per anni è stata la squadra migliore, è vero, ma partiva immeritatamente da un livello superiore agli altri. Non dimentichiamoci che, oltre a non essere stata punita, in un colpo solo ha acquisito giocatori molto importanti (uno fra tutti, Ibra) ed è stata annullata la concorrenza. Non avrebbe senso "annullare" i risultati degli ultimi 5 anni, anche se il tricolore di casa Inter ne esce certamente più sporco, però è il minimo che lo scudetto 2005/06 sia da revocare.
    A chi dichiara che è una vergogna cercare di infangare il nome di Facchetti mi verrebbe da chiedere se, almeno per i presenti, non sia il caso di affrontare in sede legale le accuse ed, eventualmente, smentirle.

    RispondiElimina
  21. Riguardo all'odio, sentimento che personalmente non provo per l'Inter, credo che non sia prerogativa dei soli tifosi juventini. Evidentemente, Caro Giuseppe, in voi nerazzurri scatta un riflesso pavloviano che vi spinge a considerarvi santi in un mondo di farabutti. Penso, invece, che gli stadi di Torino, Milano, Roma e di tutta Italia siano pieni di esagitati e imbecilli, ma questa è una prerogativa che tutte le tifoserie si spartiscono equamente. Invece, caro Frank, ritengo bizzarro che qualcuno pensi che la Juventus spingesse per fare vincere il Bologna... A ogni modo, visto che mi pari prerato in storia, ti ricordo che l'espressione "sudditanza psicologica" fu coniata proprio per indicare il "rispetto" che l'Inter di Moratti padre esercitava sulla classe arbitrale negli anni Sessanta. Colgo l'occasione per consigliarti anche la lettura del libro di Ferruccio Mazzola, "Il terzo incomodo", uscito nel 2004, con interessanti informazioni sull'uso del doping da parte della Grande Inter di Herrera, ricordandoti anche il fatto che il "signor" Massimo Moratti ha perso la causa intentata contro lo stesso Mazzola per le sue affermazioni. Potremmo continuare all'infinito con accuse reciproche, ma, forse, è meglio accettare i verdetti. Anche quelli sfavorevoli.

    RispondiElimina
  22. Signor Stenti, cartoniamo anche questi?
    http://www.repubblica.it/2007/03/sezioni/sport/calcio/juve-prescrizione/juve-prescrizione/juve-prescrizione.html
    saluti

    RispondiElimina
  23. Prima di parlare di bacheca cartonata io andrei a leggermi questa sentenza della corte di cassazione: n.21324, 31 maggio 07. Quindi meglio evitare di sparare a zero

    RispondiElimina
  24. @ Simone Stenti Questa è bella sig.Stenti, il presidente degli onesti per prescrizione/estinzione (ex diversamente onesto) è incazzato con il giornale che sbraitava contro moggiopoli (cit.) perchè si è permesso, nientemeno, di pubbliccare la relazione di Palazzi. Che personaggio patetico!!!

    RispondiElimina
  25. Sig. Stenti non le è venuto il dubbio che quanto scritto dal PM palazzi non è una sentenza, ma le conclusioni, tra l'altro non necessarie, sul caso della accusa ? per sostenere qyuello che dice lei sarebbe necessario un giudizio che non si può fare, anche perchè Facchetti è morto e non può rinunciare alla prescrizione. Sulla sua juve palazzi dice questo che vorrei che anche gli altri tifosi leggessero:
    In particolare, sullo sfondo opera quella fitta e stabile rete di rapporti instauratasi tra il direttore generale della Juventus, Luciano MOGGI, unitamente all'amministratore delegato della medesima società, Antonio GIRAUDO, ed i due designatori arbitrali pro tempore Paolo BERGAMO e Luigi PAIRETTO, elevatasi a vero e proprio sistema organizzato coinvolgente anche il vertice della struttura associativa arbitrale; sistema atto ad esercitare pesanti ingerenze e, quindi, a condizionare la classe arbitrale, al fine ottenere un trattamento di favore nei confronti della società sportiva juventina ed assicurare a quest'ultima un vantaggio di
    classifica in campionato.
    cordialmente

    RispondiElimina
  26. @ Anonimo.....Sulla sua juve palazzi dice questo che vorrei che anche gli altri tifosi leggessero:
    In particolare, sullo sfondo opera quella fitta e stabile rete di rapporti instauratasi tra il direttore generale della Juventus, Luciano MOGGI, unitamente all'amministratore delegato della medesima società, Antonio GIRAUDO, ed i due designatori arbitrali pro tempore Paolo BERGAMO e Luigi PAIRETTO, elevatasi a vero e proprio sistema organizzato coinvolgente anche il vertice della struttura associativa arbitrale; sistema atto ad esercitare pesanti ingerenze e, quindi, a condizionare la classe arbitrale, al fine ottenere un trattamento di favore nei confronti della società sportiva juventina ed assicurare a quest'ultima un vantaggio di
    classifica in campionato.

    Ok, piu' o meno Palazzi dice della Juventus, quello che dice dell'inter, quindi?? Inter in serie B e 3 scudetti in meno(1 che non avete mai vinto e 2 di penalizzazione)?? Mi sembra equo.

    RispondiElimina
  27. Simone Stenti lei è veramente vergognoso, ma ha ancora il coraggio di guardarsi allo specchio dopo aver scritto simili bestialità??? L'inter sarebbe peggio di milan e altre, magari anche della sua amata juve?? Si ricordi adesso quello che le dico, quando ci scapperà il morto per calciopoli e ci scapperà ne stia sicuro, lei e tutti quelli come lei che sobillano i tifosi lo avrete sulla coscienza, spero allora che almeno vi sentirete un po in colpa!!! con immensa DISISTIMA la saluto

    RispondiElimina
  28. Interessanti le critiche di Moratti alla "Gazzetta", accusata di un "moralismo ben mirato", che starebbe portando un attacco "determinante, duro, duraturo e calcolato contro di noi e quindi a favore di qualcun altro... Non un'opinione ma una politica calcolata dalla direzione del giornale". Moratti ha detto anche che non leggerà più "il giornale rosa", cosa che da anni, suppergiù dal 2006, ho smesso di fare anche io.

    RispondiElimina
  29. Se fossi un tifoso o un PRESUNTO scrittore juventino, ovvero tifoso di una squadra finita in b su richiesta del suo avvocato prescritta per doping accusata delle peggiori nefandezze negli ultimi venti anni avrei il buon gusto di tacere, ma evidentemenet la dignità non si compera un tanto al kilo o la si ha o non la si ha...chiunque abbia un briciolo di buon senso sapra giudicare!!

    RispondiElimina
  30. dal blog di Rocca. RIASSUNTINO ONESTO C’è una una sola società calcistica, una sola al mondo, capace di violare così costantemente regole, leggi e qualsiasi tipo di atteggiamento etico possibile e immaginabile.

    Il passaporto falso e la patente ricettata per tesserare un calciatore che non avrebbe potuto giocare e che quindi ha falsato un campionato;
    la conseguente condanna in un tribunale penale di un suo alto dirigente;
    i pedinamenti di una struttura deviata nei confronti di calciatori, dirigenti e arbitri;
    uno scudetto assegnato dall’ex membro del Cda;
    l’eliminazione degli avversari per via telefonico-giudiziaria (con i giudici scelti dall’ex membro del Cda pochi minuti prima dell’avvio del processo, a cui è stato pure tolto un grado di giudizio);
    la vendita fittizia del proprio marchio per sanare il bilancio;
    il supermegasconto concesso dall’ex membro del Cda sulla sanzione plurimilionaria dell’organo di controllo Covisoc;
    il mancato rispetto delle regole per l’iscrizione ai campionati;
    gli scambi e le supervalutazioni di calciatori;
    i contratti invalidi di Milito e Thiago Motta ("secondo una interpretazione letterale del regolamento federale", scriveva la notoriamente contraria Pravda rosa);
    i "regalini" ai designatori;
    un arbitro arruolato come "cavallo di Troia";
    la richieste di ottenere un particolare arbitro, evitando la procedura del sorteggio;
    i suggerimenti mirati sulle griglie e sugli assistenti;
    le accuse di illecito sportivo diretto prescritte per l’intervenuta prescrizione causata dall’occultamento delle telefonate che la riguardavano.

    Tre quarti di queste cose, accertate e incontestabili, sui giornali non vengono ricordate né pubblicate e quando, con ritardo e controvoglia, è la procura federale ad avanzare qualche rimbrotto, allora arriva la solida argomentazione difensiva secondo cui Giacinto Facchetti era un galantuomo.

    RispondiElimina
  31. Lex Luthor per anonimo 13:317 luglio 2011 13:49

    NON E' STATA PRESCRITTA UN CAZZO DI NIENTE SUL DOPING!!!!!!! TUTTI ASSOLTI!!!!! SVEGLIAAAAAAAA!!!! Si formulò l'ipotesi di rifare il processo, DOPO L'ASSOLUZIONE CON FORMULA PIENA, perchè era cambiata la lista dei farmaci non ammessi!!!! La procura però non aprì mai nessun fascicolo e quindi per forza di cose non c'è stata prescrizione. Sul doping all'Inter vatti a leggere il libro di Ferruccio Mazzola!!!!! Lui sì, che ha vinto la causa che gli intentò l'Inter!!!

    RispondiElimina
  32. e, interisti, leggetevi pure il libro di G. Meletti, "Nel paese dei Moratti", per farvi una idea dell'onestà e della signorilità del vostro presidente

    RispondiElimina
  33. per tutti i gobbi...andate a quel paese! adesso avete rotto il cazzo siete stati prescritti leggetevi le sentenze ignoranti che non siete altro, se manco le sentenze sapete leggere allora tacete!!

    RispondiElimina
  34. Lex Luthor...la sentenza parla chiaro...c'è prescirzione...

    RispondiElimina
  35. Anonimo, mi pare che cominci a serpeggiare il nervosismo tra voi nerazzurri

    RispondiElimina
  36. Certo che scoccia quando si passa dalla parte degli accusatori a quella degli imputati nascondendosi dietro la prescrizione per evitare di essere giudicati... abbiate il coraggio di rinunciare alla prescrizione.

    http://www.petizionionline.it/petizione/linter-rinunci-alla-prescrizione-su-calciopoli/4533

    Domanda invece seria per Simone:
    A mio avviso la figc sta rischiando veramente grosso e non ha molte alternative perchè se non revoca lo scudetto ammette implicitamente che quello che ha fatto l'inter era ammissibile e se per caso il tribunale assolve Moggi crede che la Juve se ne stia ancora buona e zitta senza chiedere i danni subiti? finora sono stati passivi attendendo gli eventi perché si tengono aperte le due possibilità: in caso di condanna stanno cercando di addossare tutta la colpa a Moggi dissociandosi dal suo operato, in caso di assoluzione interverranno duramente chiedendo il risarcimento dei danni causati da una sentenza, ormai è chiaro, pilotata ad arte.
    Hanno già iniziato a mettere avanti le mani allundendo a future mosse e per il momento non credo facciano nulla fino alla sentenza di Napoli. Dopo io credo se ne vedranno delle belle...
    ciao

    RispondiElimina
  37. Nessuno a questo mondo inuncia alla prescrizione, l'ha fatto anche la signora per il doping

    RispondiElimina
  38. La signora però non si è erta a paladina di onestà e purezza, la differenza è tutta li. Infatti non discuto la B della Juve anche se il sistema era tutto marcio, è l'impunità di altri che si sono inalberati come paladini di onestà (ed erano consapevoli di non averene il diritto visto quello che si è trovato) che da più fastidio.
    Ciao

    RispondiElimina
  39. da una parte ci sta chi taroccava e dall'altra chi si difendeva , le telefonate di facchetti erano questo a differenza di quelle del gatto e la volpe, senza il CERUME nelle orecchie forse potreste anche ascoltarle meglio saluti

    RispondiElimina
  40. Solo per aggiungere che se uno si sente vittima di un torto non prova a farsi giustizia da sé, ma lo fa nelle sedi competenti. Sempre che non si sia nel Far West.
    A.J., non credo che la sentenza di Napoli smuoverà la Juve in alcun modo, né in un senso né nell'altro.

    RispondiElimina
  41. e domani verra' a galla un'altra verita'...chi scelse cosa far uscire.

    RispondiElimina
  42. ahahahaha...
    ancora fegati spappolati eh?.....

    RispondiElimina
  43. La morale di questa storia è che ci vuole culo anche per il momento in cui morire........e qualcuno ne ha avuto tanto.

    RispondiElimina
  44. Complimenti a Giancarlo "Ponzio Pilato" Abete, che evita sempre di fare il presidente e si è affidato alla speranza che l'inter facesse un passo indietro e rinunciasse alla prescrizione... Ma che ce ne facciamo di un presidente del genere? Ribadisco i miei complimenti a colui che in quel periodo era la trinità scimmiesca (non vedo, non sento e non parlo) e ora si cala le braghe di fronte al potere dell'Inter, dimentico che dovrebbe esercitarlo lui in qualità di presidente della Federcalcio... Vergogna!

    RispondiElimina
  45. GOBBI DI MERDA, FATE VOMITARE, MA DEL RESTO SIETE DEI MANGIAMERDA ABITUATI A SPECULARE SUI MORTI.

    RispondiElimina
  46. Senza voler (ri)entrare nel merito dello scudetto 2006, palesemente e innegabilmente scippato ai legittimi vincitori bianconeri, mi piacerebbe sapere per quale motivo i successivi trionfi interisti dell'èra Mancini-Mourinho, regolarmente conquistati sul campo a suon di grandissime prestazioni e numeri da record, dovrebbero essere considerati figli di farsopoli.
    Nessuno (non io, almeno) chiede che venga riconosciuto un titolo mai vinto, ma gli altri sì, però!

    RispondiElimina